Thomas Mann (1875 – 1955): l'autore di fama internazionale a Zurigo

Da rifugio a patria: la vita del celebre autore Thomas Mann è strettamente legata alla Svizzera, in particolar modo a Zurigo.

Thomas Mann giunse a Zurigo con la moglie Katja per la prima volta nel 1905, in occasione del viaggio di nozze. Alloggiarono all’Hotel Baur au Lac, allora l’unico albergo sul lago con vista sulle Alpi all’orizzonte. Ogni volta che vi ritornavano, chiedevano la stessa camera e lo stesso tavolo per la cena. Quando Katja si ammalò di tubercolosi, la coppia si soffermò per un periodo prolungato al sanatorio di Davos. Il romanzo “La montagna incantata” è strettamente connesso a questo soggiorno.

Nel 1929, Thomas Mann fu insignito del premio Nobel per la letteratura. Quattro anni più tardi, dopo l'ascesa del nazismo, i coniugi lasciarono la Germania e vissero sempre all’estero, trascorrendo varie fasi della loro vita a Zurigo. Thomas Mann morì nel 1955 e venne sepolto nel cimitero di Kilchberg. Poco prima della sua morte, il Politecnico Federale di Zurigo gli conferì la laurea ad honorem.

Il lascito dell'autore si trova presso l'Archivio Thomas Mann dell'ETH di Zurigo.