500 anni di Riforma a Zurigo
Le informazioni più importanti sulla Riforma a Zurigo

La Riforma a Zurigo

Nel XVI secolo, alla guida di Huldrych Zwingli e del suo successore Heinrich Bullinger, Zurigo divenne culla e fulcro della Riforma in Svizzera tedesca.

Huldrych Zwingli, il sovversivo

Nel 1519, Huldrych Zwingli arrivò a Zurigo e iniziò a proclamare una nuova interpretazione della Bibbia. Condivideva il punto di vista di Martin Lutero, secondo il quale tutto ciò che non corrispondeva alla versione originale delle sacre scritture doveva essere bandito dalla vita religiosa. Fece così abolire dalle chiese le immagini dei santi, i canti sacri e la Quaresima e predicò contro la venerazione di reliquie, il celibato e l’eucaristia, ponendo fine anche al commercio delle indulgenze e ai mercenari.

Svizzera ricca grazie alla Riforma?

A partire dal 1530, a Zurigo vennero applicate severe leggi del buoncostume:

  • indumenti accollati
  • rigida ripartizione dei ruoli
  • obbligo di partecipare alla messa domenicale
  • chiusura delle osterie alle 21.00

Di primo acchito, sembrano regole oltremodo severe e negative, ma fu proprio grazie a esse che vennero gettate le basi per la Svizzera benestante che conosciamo oggi. Zwingli promosse una nuova etica lavorativa (impegno, disciplina, risparmio e frugalità) e introdusse anche un sistema di assistenza sociale per prendersi cura dei più poveri e degli emarginati. Mentre fabbriche, commercio internazionale e nuove industrie si insediavano esclusivamente nelle aree protestanti, i cantoni cattolici continuavano a essere plasmati da misere aziende agricole, che dovevano cedere il proprio magro reddito alle sfarzose chiese cattoliche.

La Riforma oggi

Oggi, chiese, monumenti e visite guidate a tema invitano a esplorare Zurigo sulle orme del cristianesimo e della Riforma.

Nel 2019, Zurigo celebrerà il cinquecentenario della Riforma, ma i festeggiamenti avranno inizio già nel 2018. Qui è possibile trovare il programma completo.

Poliedrica Zurigo

Potrebbero interessarvi anche...